Camere sciolte, si va verso le elezioni

Da un comunicato di Agenzia Ansa si legge che attraverso il suo profilo twitter il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha voluto ricordare l’anniversario della promulgazione della Carta Costituzionale con “ 70 anni evviva la Costituzione” . Nel frattempo nella giornata di oggi, giovedì 28 dicembre, si assisterà alla fine dell XVII legislatura della Repubblica infatti il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha sciolto le camere.

Il Capo dello Stato nel pomeriggio ha incontrato prima il premier Paolo Gentiloni e subito dopo il Presidente del Senato Pietro Grasso e della Camera Laura Boldrini. Si chiude dunque la legislatura iniziata con il voto del 24 e 25 febbraio 2013.

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo aver sentito i Presidenti dei due rami del Parlamento, ai sensi dell’articolo 88 della Costituzione, ha firmato il decreto di scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, che è stato controfirmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni, si legge in una nota del Quirinale. Il Consiglio dei ministri, dopo la visita di Gentiloni al Colle, si è poi riunito a Palazzo Chigi e ha fissato la data delle elezioni come previsto per il 4 marzo prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adesso in scena

Il Teatro risponde