Ostia, Controllore Atac colpito con una testata: si cerca l’aggressore

Nel pomeriggio di ieri poco dopo le ore cinque, è stato aggredito con una testata al volto un controllore atac. L’aggressione è avvenuta  nei pressi della fermata dello 014 situata in via della Stazione del Lido, l’aggressore è un uomo che apparentemente ha un’età compresa tra i 38/40 anni, di esile corporatura, che dopo aver chiesto informazioni riguardanti la partenza del prossimo Bus di linea 014, diretto in via di Nuova Ostia, e avendo ricevuta risposta da parte dell’ispettore di servizio, ha colpito con una violenta testata al volto il povero malcapitato. Nel frattempo l’addetto del servizio Atac, si è ritrovato col volto ricoperto di sangue, ed è stato da subito soccorso e trasportato in ospedale.L’aggressore ha quindi pensato, di darsela a gambe, fuggendo e facendo perdere le sue tracce. La vittima è stata immediatamente soccorsa e portata all’ospedale Grassi di Ostia e visto la gravità, è stato da subito ricoverato con una prognesi di 20 giorni, per una sospetta frattura delle ossa nasali. Sul posto vi sono giunti i militari del commissariato del lido, che immediatamente hanno avviato  le indagini per risalire all’uomo responsabile di una così malvagia aggressione. Sull’accaduto si è espressa Michela Quintavalle:

Un conto è fare il poliziotto e il vigile del fuoco dove uno che rischia quotidianamente, ma essere arrivati al punto di fare l’autoferrotranviere e avere il terrore di non tornare a casa, o avere famiglie terrorizzate perché magari ritorniamo a casa feriti, sta diventando veramente impossibile anche solo da verbalizzare. Né i lavoratori né i passeggeri sono sicuri. Qui dovrebbero intervenire la giunta comunale, i dirigenti dell’Atac, i sindacati che sono completamente silenti da questo punto di vista. Quando un assessore alla mobilità, parlando della passeggera colpita da un sasso a Primavalle, dice che si è trattato di una bravata fatta da ragazzi minorenni, si istiga la cittadinanza a prendersela con chi è in front-line e questa cosa assolutamente deve essere fermata”.

“Da Fratelli d’Italia Municipio X esprimiamo solidarietà e vicinanza all’autista dell’Atac, linea 014, aggredito e ferito ad Ostia durante l’orario di servizio. Ancora una volta emerge il problema delle vetture Atac non sicure per il personale viaggiante, pertanto chiediamo sia all’azienda che all’Amministrazione capitolina di adottare tutte quelle misure necessarie per assicurare l’incolumità dei lavoratori e dei passeggeri. Auspico che anche la presidente del Municipio X, Di Pillo, si allinei sulla nostra proposta”. E’ quanto ha detto in un comunicato Monica Picca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Adesso in scena

Il Teatro risponde