Auschwitz-Birkenau i giovani italiani visitano i luoghi dell’orrore

Si avvicina il giorno della Memoria ed un comunicato (ANSA) afferma che ‘Sono stati 115 mila gli italiani che nel anno 2017 hanno visitato il Museo del più grande campo nazista di sterminio di Auschwitz-Birkenau, nel sud della Polonia. Lo ha reso noto la direzione del museo. Secondo il comunicato pubblicato oggi il numero complessivo delle visite al lager nazista ha superato per la prima volta l’anno scorso la soglia del 2 milioni, raggiungendo la cifra di 2,1 milioni di persone.

Fra i più numerosi oltre ai cittadini polacchi (498 mila presenze), i britannici (339 mila), gli americani (183 mila), spagnoli (101 mila) e tedeschi (85 mila). Ultimi gli israeliani, con 84mila presenze. Al campo di sterminio di Auschwitz hanno perso la vita almeno 1,1 milioni di persone, la maggior parte ebrei.’ Da sottolineare che il Municipio X è sempre stato molto attivo nel ricordare tanto che annualmente decine di ragazzi dei licei vanno ad Auschwitz-Birkenau a visitare i luoghi dell’orrore nazista.

Niente politica o messaggi subliminali ma soltanto una constatazione di un dato di fatto, naturalmente in opposizione al concetto dei negazionisti, l’accettazione dello sterminio di massa, dell’epurazione e della cancellazione di intere generazioni il tutto dettato dalla follia umana. Per i ragazzi dei licei è una ‘verifica dei fatti’ che si leggono sui libri di scuola, un toccare con mano, un respirare un’aria irrespirabile di un periodo storico segnato dal terrore. Per Non Dimenticare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Adesso in scena

Il Teatro risponde